Far East di Udine: arrivo! L’intervista a Sabrina Baracetti

l'ingresso del Far East Film Festival - Udine 2016

Ci siamo, sta per cominciare il Far East Film Festival numero 18. Sarà il mio terzo festival nel capoluogo friulano, dopo l’infarinatura del 2014 e l’intensa esperienza del 2015.

Come ogni anno, sarà il delirio: dai pazzoidi sci-fi giapponesi agli horror thailandesi, passando per temutissime (da me) commedie cinesi, film d’autore e retrospettive (Obayashi Nobuhiko), arti marziali, robot, esorcismi sudcoreani, soccer drama malesi (ma che cazzo ne sapranno loro di calcio?) manga e thriller, sarà un terno al lotto dal 25 al 30 aprile (ma il festival inizia il 22).

Prima di lasciarvi all’intervista flash al direttore artistico del festival – la gentilissima Sabrina Baracetti che, a meno di 48 ore dall’open day, ha trovato il tempo di rispondere alle mie domande – vi segnalo la lista dei film che mi ispirano (in ordine cronologico di proiezione).

E voi, cosa andrete a vedere?

Intervista flash a Sabrina Baracetti, direttore artistico del FEFF

Cosa ti aspetti da questo FEFF18?

Mi aspetto tanto dalla sezione mercato, che inauguriamo quest’anno.

La cosa più bella del Far East?

La cosa più bella è il pubblico. La cosa più bella da vedere invece è Three Stories of Love (giovedì 28 ore 15:00) e in generale tutti i giapponesi, compreso il mio amato Okita… che verrà!

E quella più strana?

La cosa più strana è che il FEFF esista ancora: ogni anno è un miracolo, noi ci mettiamo l’anima.

Chi ha avuto l’idea di rintrodurre l’Horror Day? (scelta graditissima al sottoscritto)

L’Horror Day è una vecchia tradizione delle prime edizioni. Siamo pur sempre quelli che hanno mostrato la trilogia di Ringu!

Un consiglio a chi non è mai venuto?

A chi non è mai venuto consiglio di vedere tutti i film delle 9:15 del mattino e delle 20 di sera… e di non perdersi House di Obayashi (lunedì 25 ore 21:35). Invece per tutti i grafici del mondo c’è Heart attack (martedì 26 ore 10:35).

Ringrazio Sabrina Baracetti per la disponibilità e vi aspetto a Udine! Potete seguire il mio FEFF18 su Twitter @martinosavorani, dove pubblicherò le mie mini-recensioni con hashtag #feff18 e #visioni.

Rispondi