Inxs – Live baby live

Avevo sedici-diciotto anni ed ero nella macchina del prete con altri 3-4 amici, direzione Venezia. Mette in moto e parte questo cd, aperto dalla poderosa New Sensation. Dopo un paio di canzoni, il prete caccia fuori il cd “ma che cacchio è sta roba? Me lo sono trovato in auto… qualcuno lo vuole?”. Per una volta sono stato il più lesto a dire “io” e infilarmelo nello zaino. Fu così che conobbi gli Inxs, gruppo australiano che negli anni Ottanta fu tra i più accreditati rivali degli U2.

Come gli U2, gli Inxs morirono artisticamente all’alba degli anni Novanta: Achtung Baby (1991) fu il canto del cigno degli U2, X (1990) per gli Inxs. Con la differenza che nel 1997 il loro leader, Michael Hutchence, fu trovato morto nella camera di un hotel di Sydney, e che oggi quasi nessuno conosce gli Inxs mentre gli U2 riempiono gli stadi cantando le canzonette da latte alle ginocchia incise nell’ultimo ventennio. Mah!

Quel che resta degli Inxs è tutto in questo live, venuto subito dopo Kick (1987) e X, i loro dischi-capolavoro. Pezzi come MystifyBy My SideMediate, This Time, l’energia di Suicide Blonde e un’intensissima Never Tear Us Apart fanno morire di rimpianto chi come me non ha partecipato a quel tour per motivi anagrafici.

La potenza del rock anni ’80 è tutta qui.

Inxs - Live baby live (1991)

  1. New Sensation
  2. Guns in the Sky
  3. Mystify
  4. By My Side
  5. Shining Star
  6. Need You Tonight
  7. Mediate
  8. One x One
  9. Burn for You
  10. The One Thing
  11. This Time
  12. The Stairs
  13. Suicide Blonde
  14. Hear That Sound
  15. Never Tear Us Apart
  16. What You Need

Rispondi