Home 9 Film 9 Tutti gli altri 9 La classe dirigente (1972)

La classe dirigente (1972)

Recensito sabato 20 Marzo 2021
Anno: 1972
Durata: 154 minuti
Regia: Peter Medak
Sceneggiatura: Peter Barnes
Produttore: Jules Buck, Jack Hawkins
Cast: Peter O'Toole, Alastair Sim, Arthur Lowe

Nel 1972 il regista ungherese Peter Medak dirige il suo film più importante, The ruling class (La classe dirigente) tratto dalla pièce di Peter Barnes e interpretato da un grandioso Peter O'Toole (che perse l'Oscar contro il Padrino Marlon Brando).

Voto

8.5

Nel 1972 il regista ungherese Peter Medak dirige il suo film più importante, The ruling class (La classe dirigente) tratto dalla pièce di Peter Barnes e interpretato da un grandioso Peter O'Toole (che perse l'Oscar contro il Padrino Marlon Brando).

La trama de La classe dirigente

Peter o'toole in la classe dirigente

Inghilterra. Un membro della Camera dei Lord muore facendo un ambiguo gioco di ruolo. I parenti sono pronti a spartirsi la ricca eredità ma a sorpresa scoprono che il conte ha lasciato quasi tutto al suo unico figlio, Jack Gurney (Peter O’Toole), che è rinchiuso in un ospedale psichiatrico perché convinto di essere Gesù Cristo.

I parenti faranno di tutto per manipolare Jack a loro piacimento, ma l’impresa si rivelerà più difficile del previsto.

La classe dirigente, un film che non ha eguali

l'iconico salto dalla croce di O'Toole in La classe dirigente
l’iconico salto dalla croce di O’Toole

Che cos’è La classe dirigente? Una commedia, un dramma, un musical, un giallo? Un film sciocco, dissacrante, grottesco, perfido? Una tagliente parodia, una parabola infernale?

La classe dirigente è tutto questo, e molto di più.

Un susseguirsi di dialoghi magistrali imbastiscono una pièce teatrale che è una fine e spietata critica sociale insieme a un angosciante dramma esistenziale.

Peter o'toole alla camera dei lord in la classe dirigente

Demenziale a tratti, brillante in altri, tremendo sul finale, La classe dirigente riesce a essere terribilmente divertente, follemente assurdo e oltremodo tragico. Un film reso unico dall’eccezionale scrittura di Peter Barnes, che incredibilmente pare non aver lasciato altre opere rilevanti, e dall’interpretazione sopra le righe di un magistrale Peter O’Toole.

La miglior interpretazione di Peter O’Toole?

La notorietà di Peter O’Toole è dovuta principalmente a film come Lawrence d’Arabia e Il leone d’inverno, ma è stato protagonista di molti altri film importanti oltre che di tanti spettacoli teatrali, tuttavia la sua interpretazione in La classe dirigente è davvero sensazionale.

Peter o'toole "guarito" in la classe dirigente

Sia per la varietà di registri – inclusa l’esibizione canora – che per le tante sfumature che ha dovuto dare al suo personaggio, in perenne mutazione nell’arco del film, Peter O’Toole ha messo in mostra tutta la sua arte interpretando Jack Gurney. Forse per questo si tratta della sua miglior performance d’attore.

È un vero peccato che La classe dirigente sia praticamente sconosciuto in Italia. Forse perché troppo deliziosamente inglese? O per via dell’eccessiva eccentricità dell’opera? O per colpa di un difetto di promozione? Non so rispondervi, ma vi consiglio di procurarvelo e godervelo: è uno spettacolo unico e irripetuto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.